fbpx
  • Italiano
    • Inglese
  /  Salute & benessere   /  Il tatuaggio: arte a fior di pelle
assistenza familiare per adolescenti

di Barbara Naggi

Il Tatuaggio – linee guida

Il tatuaggio è un’arte che ha spopolato negli ultimi anni, nonostante sia difficile definire quando l’essere umano ha iniziato a praticarla.

I nostri antenati ci insegnano, per primi, che tatuarsi è una decisione importante, che richiede convinzione e motivazione. Non è solo un abbellimento, è un simbolo che rimanda a un significato personale di appartenenza e cambiamento.

Tuttavia, tempi in cui viviamo richiedono anche delle scelte ponderate perché, con il passare degli anni, in molti hanno deciso di intraprendere questa carriera, evidentemente per soli fini economici, improvvisandosi artisti senza conosce le basi del disegno, le tecniche, ma soprattutto le norme igieniche. Un tatuaggio può essere considerato un intervento chirurgico a tutti gli effetti ed è facile contrarre malattie a trasmissione ematica.

Quindi, se da un lato è importante individuare un professionista tatuatore che ammiriamo per la tipologia di portfolio che propone, dall’altro è fondamentale individuare uno Studio che rispetti tutte le norme igienico-sanitarie .

Non fatevi attrarre dagli Studi comodi per location e prezzo. Esplorate con calma i siti internet, le pagine Facebook e Instagram dei tatuatori per capire quale sia il loro grado di esperienza, l’attenzione che viene messa nei dettagli, e scoprite le collaborazioni con altri Studi.

A volte gli artisti tatuatori sono dei gran viaggiatori e possono avere delle liste d’attesa molto lunghe: non vi spazientite, se davvero ammirate questa persona e avete aspettato anni per il vostro primo tatuaggio, prolungare l’attesa di qualche mese non farà molta differenza.

Accettate sempre i consigli del professionista tatuatore! Per noi i clienti sono il nostro biglietto da visita dal momento in cui lasciano lo Studio.
Ad esempio, ci sono delle zone del vostro corpo da evitare, in quanto eccessivamente esposte e tali da poter compromettere la vostra carriera lavorativa, oltre a creare pregiudizio in molte persone che incontrerete. Di Mani e dita sono un esempio.

In alcune aree del corpo il ricambio cellulare è maggiore, e il fatto che ci sia poco muscolo sottocutaneo, rende queste parti più inclini allo sbiadimento.

Prima dell’applicazione pratica, viene sempre fatto leggere, compilare e firmare un modulo di consenso informato ai sensi della normativa vigente.

Non dimenticatevi di consultare prima il vostro medico se avete qualche patologia sistemica (anche senza manifestazioni dermatologiche), patologie dermatologiche croniche o tumorali.

Se siete dei soggetti allergici, fate molta attenzione. Alcuni componenti degli inchiostri potrebbero scatenare reazioni come dermatiti da contatto perciò non prendete con leggerezza questa operazione che in alcuni casi richiede poche decine di minuti. Potrebbe diventare un futuro rammarico.
Tutto ciò che viene utilizzato deve essere sterile e monouso. Le infezioni a trasmissione ematologica, come l’epatite o l’HIV, sono sempre dietro l’angolo.

Il processo di guarigione

È importantissimo il processo di guarigione. Questo processo varia da 7 a 14 giorni e tocca a voi prendervene cura autonomamente, seguendo le istruzioni del tatuatore (che non potrà essere con voi).

Tenete sempre pulita e idratata la zona utilizzando l’apposita crema. Non seguite i consigli di amici, ma solo ed esclusivamente le linee guida del tatuatore e fate riferimento a lui per qualsiasi dubbio. Non esponete la zona ai raggi del Sole per alcune settimane. Non rimuovete le crosticine anche in caso di forte prurito poiché questo potrebbe danneggiare il disegno, oltre a facilitare il rischio di infezioni.

Attenetevi a queste semplici regole e cercate sempre di essere originali, di cercare qualcosa di unico per voi e di non copiare da internet idee solo per moda.

Siate coscienziosi: un tatuaggio è davvero per sempre!

foto1
foto5
foto2
foto3
foto4
foto6

Tatuaggi di: Barbara Naggi

Comments

  • Vale
    11 Marzo 2019

    Articolo molto interessante e istruttivo, sono d’accordo sul fatto che molti prendano la cosa con troppa leggerezza!
    Complimenti a Barbara per i tatuaggi

    reply
  • Giuliana Scansetti
    31 Marzo 2019

    !!!BARBARA NAGGI!!!
    Una vera professionista-Artista tatuatore. Grande esperienza maturata,io so, in interessanti parti del mondo,sempre con attenzione e messa a punto nei dettagli e soprattutto per le parti igienico-sanitarie.
    complimenti vivissimi per questa tua vera consapevolezza e professionalità.
    !!!BRAVA !!!

    reply
    • Maria Elena
      31 Marzo 2019

      Cara Giuliana, approvo al 100% il tuo commento, non solo perche’ sono la zia di quest’artista piena di talento (avra’ preso dalla zia?), ma anche perche’ la sua resilienza mi stupisce ogni giorno di piu’. E’ un esempio per tutti quelli che hanno un sogno da realizzare e non si fermano davanti a nulla, ostacoli o tragedie che la vita ti fa trovare lungo la strada.

      reply

We use cookies to offer you the best online experience. We request acceptance of cookies in accordance with our cookie policy.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

When you visit a website, it can store or retrieve information on your browser, mainly in the form of cookies. Check your personal cookie services here.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Usiamo WooCommerce come sistema di acquisto. Per il carrello e l'elaborazione degli ordini verranno memorizzati 2 cookies. Questi cookie sono strettamente necessari e non possono essere disattivati.
  • woocommerce_cart_hash
  • woocommerce_items_in_cart

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi